I condomini avvertono un forte odore di marijuana e fanno arrestare il giovane possessore della droga

Nella giornata di ieri 29 dicembre 2019, alle ore 18.00, un equipaggio della Sezione Volanti della Questura di Pescara, veniva inviato presso un appartamento di questo centro cittadino da dove proveniva un forte odore di marijuana. Giunti sul posto gli operatori avvertivano chiaramente la presenza dell’odore sospetto e non potendo individuare con certezza l’interno dal quale provenisse aspettavano alcuni istanti sul pianerottolo. Dopo poco, infatti, la porta di uno degli appartamenti sito al primo piano dello stabile veniva aperta ed in quel frangente i poliziotti intervenuti riuscivano a scorgere, all’interno dello stesso, la presenza di altri due giovani vicini al tavolo della cucina, sul quale era presente della sostanza stupefacente ed un bilancino di precisione. Gli Agenti entravano quindi nell’appartamento e chiedevano contezza della presenza dello stupefacente; uno dei giovani poi identificato per P.M. 26enne di Pescara, dichiarava da subito di essere il proprietario della sostanza e, aprendo il congelatore del frigo, estraeva una busta in plastica di medie dimensioni con all’interno altra sostanza stupefacente in seguito quantificata per gr. 75,25.. Il giovane veniva quindi tratto in arresto ai sensi dell’art. 73 L. 309/90, arresto convalidato dall’A.G. nell’odierna mattinata.