Quattro ragazzi arrivano da Foggia con arnesi da scasso sottoposti al fermo.

Ieri sera, nel corso di un ulteriore servizio “straordinario” di controllo del territorio disposto nell’ambito della già nota manovra di controllo messa in atto con il concorso dei Carabinieri della Compagnia Intervento Operativo del 14° Battaglione “Calabria”, i Carabinieri del NOR-Sezione Radiomobile della Compagnia di Pescara hanno deferito in stato di libertà 4 giovanissimi di età compresa tra i 16 e 19 anni, originari dalla provincia di Foggia, per possesso di arnesi atti allo scasso. Nello specifico, i ragazzi, partiti dalla provincia di Foggia a bordo di autovettura, sono stati fermati nel corso di un posto di controllo in questa Via Nazionale Adriatica Nord, nei pressi del Quartiere “Zanni”, e, corso perquisizione personale/veicolare, sono stati trovati in possesso di un grosso cacciavite, forbici da elettricista nonché di una centralina elettrica per autovettura, priva di marca e matricola, di cui non ne hanno saputo giustificare la detenzione. Sono in corso ulteriori accertamenti volti ad appurare le vere intenzioni dei ragazzi fermati.

Comunicato stampa Fonte Carabinieri nucleo di Pescara.