Benevento – Pescara 4 – 0: i sanniti travolgono il Delfino

Con una prestazione di alto livello, il Benevento travolge con un secco 4 – 0 un Pescara spento e alla sua seconda sconfitta consecutiva. I sanniti volano a + 20 punti in classifica dal Crotone, secondo in classifica,e prenotano camera con vista serie A. Al contrario il Pescara ora è a tre punti dalla zona play out. Al “Vigorito” a porte chiuse per l’emergenza Covid – 19, decidono le reti di Roberto Insigne, Sau e Moncini nella prima frazione, mentre Improta nella ripresa cala il poker. E sabato, sempre se il campionato non sarà sospeso, ci sarà un importante scontro salvezza contro la Juve Stabia allo stadio “Adriatico – Cornacchia”.

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Tuia, Volta, Barba; Del Pinto (83′ Basit), Schiattarella, Improta; Insigne (73′ Kragl), Sau (65′ Hetemaj); Moncini. A disposizione: Manfredini, Gori, Rillo, Caldirola, Coda, Pastina, Di Serio. Allenatore: Inzaghi F.

PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Bettella, Campagnaro, Marafini (82′ Diambo); Masciangelo, Memushaj, Bruno (59′ Melegoni), Clemenza, Crecco; Galano, Borrelli (70′ Maniero). A disposizione: Alastra, Farelli, Pavone, Bojinov, Forte. Allenatore: Legrottaglie

Reti: 17′ Insigne, 21′ Sau, 33′ Moncini, 71′ Improta

Ammonizioni: Volta (B), Maggio (B)

Reti: 17′ Insigne, 21′ Sau, 33′ Moncini, 71′ Improta