Servizi di Sostegno psicologico attivati dalla ASL di Pescara nel periodo dell’emergenza Covid-19

La grave situazione pandemica Covid-19 ha imposto regole comportamentali di distanziamento sociale che stanno provocando reazioni si ansia e angoscia, attacchi di panico e depressioni, in molti cittadini costretti all’isolamento, che sempre più frequentemente richiedono l’assistenza ed il sostegno psicologico. Per far fronte a tale necessità, la ASL di Pescara ha attivato un servizio di sostegno Psicologico telefonico gratuito, mettendo a disposizione una équipe di psicologi coordinata dal dott. Moreno Di Pietrantonio, Direttore UOC Servizi per le Dipendenze Patologiche.

IL Servizio di supporto Psicologico, che risponde al numero di telefono 0854252555, è rivolto ai cittadini e agli utenti ed è attivo tutti i giorni, festivi compresi, dalle ore 8 alle 20, per tutto il periodo emergenza Covid-19. Vi risponderà il primo Psicologo ASL o delle associazioni di volontariato disponibile.

A supporto anche alle necessità emotive del personale sanitario,messo a dura prova dal punto di vista professionale, personale e umano la ASL di Pescara ha attivato incontri di “Defusing”, ovvero un intervento breve – condotto da uno psicologo – organizzato attraverso colloqui, che si tiene su soggetti reduci di un evento fortemente drammatico o traumatico. Lo strumento della “Defusione” (disinnescare), come tecnica di gestione dello stress permette agli operatori di guardare alle proprie emozioni e vissuti con una modalità nuova, attraverso la condivisione,il distanziamento, la rielaborazione in positivo. Anche per questa attività si è messo a disposizione un team di Psicologi delle diverse Unità Operative Aziendali, coordinate dal Direttore della UOC dipendenze patologiche della ASL Moreno Di Pietrantonio.