Giornata del sollievo

Il 31 maggio si celebra la Giornata del  Sollievo , istituita  nel 2001 dal Presidente del Consiglio dei Ministri per “ promuovere e testimoniare , attraverso idonea informazione e tramite iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, la cultura del sollievo dalla sofferenza fisica e morale in favore di tutti coloro che stanno ultimando il loro percorso vitale , non potendo più giovarsi di cure destinate alla guarigione “.

La Asl di Pescara  è sempre stata  molto sensibile a celebrare questo importante  evento con :

–          Allestimento di punti  informativi  presso varie sedi della Asl

–          Attività formative ospedale / territorio

–          Comunicati stampa

–          Pubblicazioni ecc..

Quest’anno nulla di tutto questo .

La giornata è e sarà diversa non potendosi organizzare  manifestazioni culturali che saranno rinviate a tempi migliori .

Ma la terribile pandemia , che ci ha colpito , ha posto drammaticamente l’accento sul dolore : sul dolore fisico , sulla sofferenza psicologica , sulla tematica scomoda  del fine vita, sulla sofferenza inutile da eliminare .

Di queste tematiche abbiamo l’obbligo morale di occuparcene  . Non si tratta solo di un problema di luoghi di cura , ma è un fatto etico – culturale di coloro che sono preposti alla cura , ai gestori della sanità .

In questi ultimi anni molto si è fatto , sia in ambito ospedaliero che territoriale, ma altro resta da fare :

le cure palliative non vanno attuate solo negli hospice , ma ovunque vi sia sofferenza  .

Nella ASL di Pescara di grosso rilievo è stato il ruolo svolto negli anni  da medici ed infermieri di  :

–          Hospice e Cure palliative diretto dalla Dott.ssa Marisa Diodati

–          Terapia Intensiva ed Anestesiologia  diretto dalla Dott.ssa Rosamaria Zocaro

–          Rianimazione diretta dalla Dott.ssa Antonella Frattari

–          Cure Intermedie  ( cure domiciliari ) diretto dalla Dott.ssa Mirella Scimia

–          Medici di Medicina Generale  (MMG ) , Pediatri di Libera Scelta .

Con il loro contributo,  appena possibile , dovrà essere adeguatamente  celebrata la Giornata del Sollievo .