Centro tamponi allo stadio Adriatico di Pescara: sopralluogo del Direttore Generale

Nel tardo pomeriggio di ieri il Direttore Generale della Asl di Pescara, dott. Vincenzo Ciamponi, con la Direttrice dell’UOC Igiene Epidemiologia e Sanità Pubblica, dr.ssa Adelina Stella e con la Dirigente responsabile dell’UOS Cup e Comunicazione Istituzionale Aziendale, dr.ssa Maria Assunta Ceccagnoli, si è recato per un sopralluogo presso il Centro tamponi allestito allo stadio Adriatico di Pescara.

Il centro è stato attivato lo scorso venerdì 30 ottobre grazie alla sinergia tra il sindaco avv. Carlo Masci e la Direzione Generale della ASL per effettuare i tamponi in uno spazio ampio e adeguato al fine di scongiurare possibili disagi o assembramenti.

Il Direttore Generale ha avuto modo di constatare gli spazi messi a disposizione, il percorso, la segnaletica di ingresso e di uscita differenziata, il numero delle postazioni attive, ieri due, la presenza di un operatore della vigilanza per disciplinare gli accessi, ha constatato che non vi erano assembramenti. Si è poi soffermato a dialogare con gli operatori sanitari per rilevare eventuali necessità.

Mediamente vengono effettuati circa 160 tamponi in un’ora, su due postazioni, con prenotazioni scansionate per evitare una concentrazione troppo alta di utenti.

Si ricorda che i tamponi possono essere eseguiti solo ed esclusivamente per utenti prenotati.

L’accesso al Centro tamponi è dalla Tribuna Adriatica, prospiciente via D’Avalos.